I numeri erotici

by on

Ricordate quelle pubblicità un po’ osè sulle tv locali sul finire degli anni ’90? Quelli erano gli anni in cui iniziò la diffusione massiccia nel nostro paese delle tanto controverse linee erotiche a basso costo, che inizialmente vennero offerte su dei numeri con prefisso internazionale, successivamente passate sugli 144, 166 e 178 e infine trasferite in maniera definitiva sugli attuali numeri a valore aggiunto 899.

Ebbene, all’inizio tali servizi fecero molto discutere, e non tanto per il contenuto erotico che veniva tramite essi proposto, quanto piuttosto per il fatto che tali servizi si prestavano fin troppo bene alla messa in opera di truffe organizzate da personaggi loschi tramite un abuso dei cosidetti “dialer” che in maniera artificiosa collegano il nostro pc a questi numeri a pagamento.

Quindi, mentre da una parte di parlava di tutela ai minori sulle televisioni locali, dall’altra veniva da più parti avvertita l’esigenza di una profonda regolamentazione di questo settore nascente, a seguito della fine del monopolio Telecom. Infatti, da tempo sulle tv vi era il problema di una programmazione notturna che prevedeva film vietati ai minori, ma almeno, in quel caso, nessuno si ritrovava con una bolletta telefonica gonfiata: era tutto gratuito nelle tv italiane.

Oggi le cose sono molto cambiate: nessuno chiama più un telefono erotico tramite il telefono fisso, e questo per tante ragioni: le tariffe da cellulare sono diminuite notevolmente, costa sempre meno chiamare da mobile e, ovviamente, si preferisce vedersi l’importo della chiamata erotica addebitato su di una sim ricaricabile, piuttosto che su una bolletta magari condivisa con la propria moglie, che poco o nulla gradirebbe che il marito chiama le troie al telefono, come abitualmente vengono definite queste signorine “vivaci” dei numeri 899.

Per tutte queste ragioni, e anche per il fatto che comunque tutti oramai usiamo l’adsl per connetterci ad internet, le truffe tramite 899 sono venute a mancare, rimanendo solo un abuso nell’invio di sms, che, ad ogni modo, se ignorati, non causano alcun problema, a parte il fastidio di riceverli e cancellarli.

Per tutti i motivi esposti sopra, oggi il sesso al telefono erotico è un’attività tranquilla e sicura e, perché, per molti, anche piacevole, fin tanto che si trova la ragazza giusta, quella con la voce eccitante e abbastanza porca da accontentarci (ci sia permesso terminare questo articolo con una nota di colore).

Written by: